A CHIMP IN SPACE? IT WAS STRATEGICALLY IMPOSSIBLE
parallax layer

Strategic planning

Abbiamo elaborato un approccio alla pianificazione strategica particolare ispirato alla preparazione che un astronauta deve seguire prima di potersi cimentare con un programma spaziale. La maggior parte dei progetti che fallisce ha alle spalle una inadeguata preparazione o non ha tenuto conto di alcune variabili fondamentali per poter pianificare accuratamente alcuni interventi necessari. Il nostro metodo di lavoro si sviluppa in 4 fasi che convergono nello studio di un progetto che verrà poi realizzato collaborando attivamente con professionisti del settore e le risorse disponibili che saranno state individuate in fase progettuale.

Intervista

Una sessione dedicata per conoscere a fondo il settore e le realtà coinvolte

Definizione degli obiettivi

Inquadrare quali risultati si vogliono ottenere e il target di riferimento

Training camp

Un percorso di allenamento personalizzato per prepararsi ad attuare il progetto

Sviluppo del progetto

La pianificazione della strategia e la definizione delle fasi di attuazione

Gli sforzi e il coraggio non sono abbastanza senza uno scopo ben preciso e una direzione da seguire
J.F. Kennedy

Il colloquio conoscitivo


FASE 1

Non è possibile pensare che esistano soluzioni preconfezionate ad ogni problema, i rimedi universali difficilmente funzionano e quando hanno successo il più delle volte si trascinano errori che compariranno in futuro o hanno ottenuto i risultati con un  dispendio di energie e risorse  ben superiore a quello realmente necessario.

Per questo motivo è fondamentale  conoscere a fondo  tutte le dinamiche attuali, gli aspetti organizzativi e gli investimenti precedenti alla realizzazione di una strategia. Il colloquio conoscitivo è un momento condiviso con tutte le parti in gioco interessate ai diversi ambiti e settori che verranno coinvolti nel raggiungimento degli obiettivi.

Abbiamo elaborato un questionario iniziale che ci permette di raccogliere informazioni utili per una prima analisi della situazione attuale dell’azienda o del progetto coinvolti e strutturare successivamente un’intervista personalizzata per  costruire insieme un quadro generale .

Ground zero: costruiamo una visione d'insieme

RISPONDI ALL'INTERVISTA

La definizione degli obiettivi


FASE 2

Qualunque tipo di intervento, da una consulenza alla realizzazione di una campagna di comunicazione, per essere efficace deve porsi obiettivi ben definiti che per essere efficaci però non possono che scaturire successivamente all’analisi della situazione attuale.

Definire gli obiettivi significa saper determinare anche i diversi passaggi che saranno necessari a raggiungere per gradi il traguardo finale. Come nelle diverse fasi del lancio di uno shuttle dove diversi elementi uniti tra loro permettono all’unico elemento che effettivamente arriverà a destinazione di poter raggiungere il proprio obiettivo.

L’uomo sognatore ha da sempre desiderato arrivare sulla luna ma questo non è mai stato un obiettivo sufficientemente definito finché qualcuno non ha deciso di determinare una sequenza strategica di obiettivi via via più vicini e raggiungibili che, dalla realizzazione di uno strumento efficace per poter raggiungere lo spazio allo studio delle condizioni ideali hanno permesso di poter toccare finalmente la destinazione iniziale, un passo alla volta.

Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare
Seneca

Training camp


FASE 3

Il successo di una missione spaziale è il frutto di molteplici fattori tra i quali un’adeguata preparazione di tutte le parti coinvolte. Per questo motivo ho sviluppato un training camp che farà lavorare sodo i miei clienti per prepararli ad affrontare e gestire con efficacia e profitto i nuovi mezzi e gli strumenti che deriveranno dalla consulenza e dall’attuazione delle strategie.

I training camp si articolano su 6 diversi direttrici e prendono in considerazione gli aspetti principali delle possibili aree di intervento di una pianificazione strategica che deriverà dalla consulenza e dalla fase precedente di definizione degli obiettivi. Ogni training può essere svolto in azienda, dalle parti che verranno coinvolte nel progetto, attraverso cinque differenti possibilità di fruizione. Questa combinazione contribuisce a creare un approccio formativo unico nel suo genere.

parallax layer

Un training camp adatto a ogni esigenza

SCOPRI I NOSTRI PROGRAMMI
Un partner d’eccezione

Ho la fortuna e il piacere di collaborare con Marco Valentini, ideatore del progetto di formazione e consulenza aziendale “Quanto Valgo“.

Quanto Valgo è partner di Space Chimp Design per l’erogazione della formazione e partecipa attivamente al programma del training camp attraverso la pluriennale esperienza nei corsi di formazione personale e professionale e come apporto strategico all’analisi delle potenzialità di business e del raggiungimento degli obiettivi.

Quanto Valgo, consulenza aziendale e formazione

Sviluppo del progetto


FASE 4

La fase progettuale di sviluppo del progetto e quella attiva della sua concretizzazione si sviluppano parallelamente al percorso di formazione e successivamente alla fase di definizione degli obiettivi.

Questa fase, la più concreta dal punto di vista del cliente, è un punto di convergenza dei passaggi preliminari e strategicamente essenziale per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. In questo momento vengono definiti i mezzi, i tempi e gli strumenti per l’attuazione della strategia.

Lo sviluppo del progetto viene suddiviso in step, ognuno dei quali porta alla definizione di un documento di sintesi che racchiude le informazioni essenziali, le strategie definite e le modalità con cui verranno attuate, portando così alla produzione di un elaborato finale che racchiude tutto lo sviluppo della consulenza e diventa una linea guida fondamentale per l’applicazione dei punti individuati.

Anche se apparentemente burocratica o scolastica come fase immaginiamo di dover seguire le procedure per il lancio di una missione spaziale, anche se abbiamo seguito tutto l’addestramento con attenzione e affidiamo le nostre conoscenze all’esperienza e alla pratica acquisita nel campo, è sempre utile avere sotto mano un prezioso “libretto di istruzioni” per controllare i nostri dubbi e verificare le check-list essenziali per concludere l’operazione con successo.

Pronto ad entrare in orbita?

INIZIAMO IL COUNTDOWN